Crea sito

iPhone 12: ecco quanta RAM posseggono tutti i nuovi smartphone di Apple

iPhone 12: ecco quanta RAM posseggono tutti i nuovi smartphone di Apple

Arrivano conferme positive per tutti coloro che si apprestano ad acquistare i nuovi iPhone 12 di Apple. Le conferme riguardano il quantitativo di RAM che tutta la line-up possederà. Differenze per iPhone 12, 12 Mini e le versioni P

 

Gli iPhone 12 Pro e Pro Max posseggono per la prima volta 6GB di RAM. Apple decide di aumentare il quantitativo di RAM nei propri smartphone e lo fa probabilmente per tenere a freno la richiesta da parte del nuovo chipset A14 Bionic ma anche per riuscire a proporre agli utenti uno smartphone dalle qualità fotografiche di rilievo, come abbiamo visto durante la presentazione. In questo caso differente invece la scelta di Apple per iPhone 12 e iPhone 12 Mini che si manterranno con 4GB di RAM ma che potranno contare sempre sullo stesso chipset A14 Bionic.

Apple: ecco tutti i dati degli iPhone 12 in arrivo

Le indiscrezioni avevano già dichiarato questa cosa ma effettivamente non avevamo ancora avuto conferma anche per il fatto che gli iPhone di nuova generazione non erano ancora stati presentati. Oggi, a distanza di un paio di giorni dalla loro presentazione, ecco che grazie all’ultima Beta di XCode rilasciata proprio a ridosso dell’evento di martedì, si scoprono le specifiche tecniche dei nuovi iPhone riguardanti soprattutto la memoria RAM.


Clicca per ingrandire

In questo caso, come detto in apertura, iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max integreranno la bellezza di 6GB di RAM. Un quantitativo che Apple non ha mai inserito in un iPhone fino ad oggi. Chiaramente una maggiore quantità di RAM è segno che l’azienda ha necessità di sfruttarla per differenziare la velocità delle versioni Pro rispetto agli iPhone 12 e iPhone 12 che invece ne possederanno ancora 4GB di RAM.

Palese che le peculiarità degli iPhone 12 Pro rispetto agli altri comportino la necessità di avere un maggiore quantitativo di RAM. Troviamo infatti miglioramenti nella Night Mode ma anche il Deep Fusion su tutti i sensori dello smartphone oltre ad un miglioramento del sensore della camera principale e la possibilità di lavorare direttamente sul nuovo formato ”RAW” grazie al cosiddetto ProRAW. Non solo perché abbiamo visto che è stato inserito in iPhone 12 Pro e Pro Max anche il sensore LiDAR che permette di avere una maggiore esperienza di mappatura dei dettagli sulle scene riprese. Tutto questo dunque necessiterà di un quantitativo di RAM maggiore e dunque Apple non ha esitato a porre sugli iPhone 12 più costosi 6GB di RAM.

Cominciamo a circolare anche i primi dati sui benchmark dei nuovi iPhone 12 Pro con iOS 14.1. I risultati? Il punteggio ottenuto dallo smartphone è di 1.590 in single core e di 3.120 in multi core. La differenza con iPhone 11 Pro sembra essere molto interessante, sia in positivo che in negativo. Sì, perché da una parte per quest’ultimo di dati mostrano un 1.336 in single core ma un 3.545 in multi core ossia un valore più alto del nuovo A14 Bionic. Qualcosa dunque potrebbe non essere veritiero. Per questo non rimane che attendere l’uscita degli smartphone per il prossimo 23 ottobre quando potremo mettere le mani veramente su quei dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.